NEWS
 25/11/2013
BARBABLU'

 20/11/2013
ASCOLTARE IL DISSENSO

 10/05/2013
Assemblea nazionale

 




 
In evidenza

 REFERENDUM DEL 17 APRILE 2016

PER SAPERNE DI PIU':

 http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2016-01-20/energiale-faq-difendere-ambiente-e-sviluppo-trivelle-10-risposte-referendum-161853.shtml?uuid=ACxG0rDC

http://www.rivistailmulino.it/news/newsitem/index/Item/News:NEWS_ITEM:3149

 http://formiche.net/2016/03/02/ecco-gli-effetti-nefasti-del-no-alle-trivelle/

%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%%

 

L'ANDE PALERMO SOSTIENE LA CAMPAGNA "ORA DECIDO IO IL NUOVO STATUTO - AMMINISTRARE CON I CITTADINI"

VEDI: WWW.SICILIA.RENURBAN.COM/NUOVO-STATUTO-PALERMO

VEDI: https://www.facebook.com/Ora-Decido-IO-il-nuovo-statuto-di-Palermo

RACCOLTA FIRME ON LINE

CLICCA SU:  http://www.sicilia.renurban.com/petizione/firma-nuovo-statuto-palermo-amministrare-con-cittadini

E FIRMA PER UN NUOVO  Statuto comunale redatto da cittadini e amministrazione

 

 

 

 


                                                                                                             

 

 

 

Cerimonia di premiazione del Progetto AndePalermoxlaScuola

 

3a edizione - a.s. 2014/2015

 

 

Democrazia, Comunicazione e Partecipazione al Tempo del Web

 

Palermo, 22 maggio 2015 – ore 9.00

Sala delle Lapidi - Palazzo delle Aquile – Piazza Pretoria

 

 

                                                                                                                                                                Presidenza del Consiglio Comunale

 

 

Programma

ore 9.00 - Apertura

ore 9.30 - Indirizzi di saluto

Salvatore Orlando – Presidente del Consiglio Comunale di Palermo

Paola Catania Triscari - Presidente Ande Palermo, Consigliera Nazionale A.N.D.E.

ore 10.00 - Introduzione

Silvana Badami - Consigliera Segretaria e Coordinatrice Commissione Scuola Ande Palermo

ore 10.30 - Interventi

Davide Faraone – Sottosegretario di Stato al Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (invitato)

Fabrizio Dall'Acqua – Segretario Generale del Comune di Palermo

Loredana Varveri Professoressa a contratto in Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni nell'Università degli Studi di Palermo

Carlo Assi – Esperto in comunicazione d'impresa, Presidente Nazionale Alumni Cattolica – Associazione Necchi

ore 11.30 – Premiazione

I tre migliori lavori svolti dagli studenti, e selezionati dal Direttivo dell'Ande Palermo, saranno premiati con attestati e libri donati dall'Associazione.

Il quotidiano on line Live Sicilia premierà i vincitori ospitandoli per una giornata in redazione.

A tutti gli studenti saranno consegnati attestati di partecipazione.

Ore 12.30 - Chiusura

       

                                  &&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&  

 

              

                                                                  Centro Educativo Ignaziano    Associazione Ex Alunni Gonzaga CEI

Associazione Ande Palermo - Aderente Associazione Nazionale Donne Elettrici – Roma

                             

Tavola Rotonda

 DIRITTO ALLA SALUTE ED EQUITA’ IN SANITA’

Venerdì 13 marzo 2015 – ore 16.30

Auditorium Gonzaga CEI

Via Piersanti Mattarella, 38 - Palermo

 

Con il patrocinio gratuito di: Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Palermo, Associazione Donne in Neuroscienze, Associazione Giuridica JUS 

                                      

  

Negli ultimi decenni si è assistito al netto e costante miglioramento della salute della popolazione italiana: l’aspettativa di vita è aumentata, la mortalità si è ridotta così come la morbosità, diminuita per buona parte delle categorie nosologiche in termini di incidenza, di prevalenza e impatto sulla qualità della vita. Tuttavia, non tutti i cittadini hanno beneficiato allo stesso modo di questi progressi. Continuano infatti a persistere importanti differenze negli esiti di salute dei vari gruppi sociali: quanto più si è ricchi, istruiti, residenti in aree non deprivate, e in generale dotati di risorse e opportunità socioeconomiche, tanto più si tende a presentare un profilo di salute più sano.

Numerosi studi pubblicati negli ultimi 20 anni hanno dimostrato che in tutta Europa i cittadini in condizioni di svantaggio sociale tendono ad ammalarsi di più e a guarire di meno.

Se tali disuguaglianze sono di per sé ingiuste, rimangono due ulteriori ragioni per promuoverne il contrasto: innanzitutto la priorità costituzionale sancita dall’articolo 32, in secondo luogo il fatto che rappresentano un grave freno all’economia nazionale.

Occorre, tuttavia,  coniugare il diritto alla salute con il principio di equità,  che si basa sulla consapevolezza che per  offrire a tutti - per quanto possibile - la medesima opportunità di accesso ai servizi,  è necessario  garantire la sostenibilità stessa del sistema.
Tutto ciò deve essere chiaro ad ogni livello di responsabilità: sia quella dei decisori politici, sia quella degli amministratori, dei professionisti, ma anche dei singoli cittadini.

  

 

 

************************************************************* 

 

 L'Ande Palermo saluta il primo Presidente della Repubblica siciliano

Buon lavoro Presidente Mattarella!

 

Discorso Mattarella, il testo integrale letto dal presidente della Repubblica

 

 

Febbraio 2015

 

Il presidente della Repubblica SERGIO MATTARELLA: speranza per l’Italia e per l’Europa

 

Nella grave crisi politica, economica, sociale e morale che l’Italia attraversa nel quadro più grande di quella dell’integrazione europea, arriva, almeno per il nostro Paese, un evento straordinario e inaspettato, che non possiamo non definire provvidenziale: l’elezione di Sergio Mattarella, un cattolico democratico che crede nei valori della democrazia liberale.

Nel suo messaggio alle Camere non ha dimenticato nessuno, nemmeno il nome del “nostro” bambino ebreo Stefano Taché, rimasto ucciso nell’attacco terroristico alla Sinagoga di Roma nell’ottobre del 1982;  il tutto inquadrato chiaramente nella cornice di un convinto europeismo.

Per questo ho consigliato alle amiche dell’ANDE di Palermo, che da sempre fanno parte della sua squadra, che è necessario, dopo la visita alle Fosse Ardeatine, recarsi al campo di concentramento di Auschwitz, dove l’Europa è morta e poi rinata.

 

Un proverbio francese recita tout arrive à celui qui saitattendre– tutto arriva a chi sa aspettare – e sono molti gli italiani che aspettano.Sono i piccoli imprenditori che esportano, le imprese innovative, le nuove professioni, le partite IVA, la burocrazia sana, gli insegnanti abbandonati e mortificati da ripetute, e  a volte assurde,  “riforme” della scuola, i giovani, i disoccupati, gli anziani, i non autosufficienti, e quanti  reclamano il riconoscimento dei loro diritti civili.

E’ pertanto  urgente realizzare le riforme sulle quali Giorgio Napolitano ha tanto insistito, purtroppo invano.

 

Ovviamente non ci riferiamo a quei parlamentari preoccupati solo dei propri interessi personali. Non è stato piacevole vederli applaudire con tanta ipocrita foga, ma è consolante poter pensare che gli italiani migliori abbiano compreso il senso profondo del messaggio del Presidente della RepubblicaSergio Mattarella.

Il mio pensiero  è andato al convegno di Palermo, a Villa Igea nel 1983, sul tema “Capire il futuro: L’ANDE per la società di domani”; lo avevo organizzato, come responsabile dell’Associazione Nazionale Donne Elettrici, in omaggio alla grande siciliana Carlotta Orlando,che aveva fondato l’Associazione nel 1946, quando le donne italiane avevano avuto per la prima volta il diritto di esercitare il voto.

Durante la sua permanenza alla Consulta, il Presidente Mattarella ha dedicato molto tempo, allo studio meticoloso dei regolamenti dei gruppi parlamentari, il che sottolinea l’importanza che attribuisce al funzionamento delle istituzioni.

Nella grave crisi  della democrazia italiana era necessario un ritorno al passato per poter ricostruire il futuro politico del nostro Paese. Confidiamo – e siamo in molti -nel Presidente Mattarella; suo compito sarà anche quello di ripristinare un livello di civile competizione politica e di etica pubblica, di ridare dignità e prestigio alla politica italiana, troppe volte decaduta a pura amministrazione di interessi personali. Renzi è un abile giocatore delle tre carte: questa volta ha trovato una soluzione alla quale nessuno poteva dire di no.  Ma questo non può bastare se non si recupera a tutti i livelli, dal Colle ai cittadini, l’amor di patria, che non deve essere vuota retorica, ma valido strumento per ridare forza e credibilità alle nostre istituzioni.

Lo Stato liberal-democratico è le sue regole, sempre per questo lo definiamoStato di Diritto. Con l’elezione  del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ci è stato dato il diritto alla speranza  di poter recuperare quella presenza dignitosa - che il Presidente Napolitano ci aveva assicurato a livello internazionale –ma che a livello interno, da troppi anni avevamo perduto a causa della corruzione diffusa con il decadere  dell’etica pubblica nella scuola, nella giustizia, nella convivenza civile.

BEATRICE RANGONI MACHIAVELLI

 

 

 

 

 

 

&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&

 

ASSOCIAZIONE ANDE PALERMO: CONFERITA TARGA 2014 ALLA REGISTA EMMA DANTE E ALLA START-UP CATANESE ORANGE FIBER
 
 
Palermo. La “Targa Ande”per il brillante e multiforme talento artistico con cui illumina e racconta nuove e antiche trame”. ,il riconoscimento che l’Associazione Nazionale Donne Elettrici di Palermo attribuisce ogni anno ad una donna siciliana che si sia distinta nell’affermazione dei valori positivi dell’etica e della passione civile, è stato conferito per il 2014 a Emma Dante
La regista e drammaturga, autrice tra gli altri di “Via Castellana Bandiera” e di “Io, Nessuno ePolifemo”, direttrice della“Scuola dei mestieri dello spettacolo” del Teatro Biondo Stabile di Palermo “rappresenta una figura di intellettuale saldamente ancorata alla scena palermitana ma allo stesso modo inserita a pieno titolo nell’olimpo del teatro e del cinema internazionale” ha dichiarato la Presidente dell’Associazione Paola Catania Triscari.
Nel ringraziare l’Ande per il premio attribuitole, la Dante ha ricordato l’impegno delle donne in tutti i campi della cultura ma i tanti obiettivi ancora da raggiungere: “dal canto mio – ha affermato la regista – non posso che dirmi estremamente onorata di essere stata la prima donna a vincere il prestigioso premio UBU per la Miglior regia e per lo Spettacolo dell’anno con Le sorelle Macaluso, ma certo mi dolgo che in trentasette annidall’istituzione questi premi non ci fossero mai stati conferiti ad una donna”.
Riconoscimento anche alla start-up Orange Fiber progetto innovativo che coniuga sostenibilità ambientale e moda attraverso il riutilizzo a fini tessili  degli scarti agrumicoli, portato avanti dalle giovani catanesi Enrica Arena e Adriana Santanocito. 
Premiando Arena e Santanocito “abbiamo pensato di collegarci ai temi di Expo Milano 2015 e di mettere in risalto il talento siciliano  al passo con le nuove sfide dell’agroalimentare” ha aggiunto Catania Triscari.
Le startuppers hanno ringraziato e mostrato i prototipi di filati ottenuti dagli scarti di arance, infine  hanno invitato i presenti a sostenere l’iniziativa attraverso la piattaforma digitale di crawfunding TIM#CAP.
La consegna delle Targhe (lavori grafici dell’artista Tommasina Squadrito) è avvenuta il 19 dicembre nel corso della serata augurale dell’Associazione alla presenza delle Socie e di numerosi ospiti.
19.12.2014.

 

 

 

 25 novembre 2014
Giornata internazionale contro la violenza sulle donne 

 

COMUNICATO STAMPA

 

L’Ande Palermo ritiene di fondamentale importanza che le forze politiche avanzino una proposta di modifica dell’art. 575 c.p. nel senso di sostituire la parola “uomo” in esso contenuta con la parola “persona”. Si supererebbe così il ricorso all’uso della parola “femminicidio” per distinguere gli omicidi perpetrati contro le donne (“omicidio” così passerebbe ad indicare nel prefisso il crimine verso il genere umano senza distinzioni, salvo a voler introdurre al suo posto la locuzione “personicidio”). D’altra parte il Titolo XII del Libro II del codice penale è intitolato “Dei delitti contro la persona”.
Auspica l’aggiunta di un nuovo comma all’art. 69 c.p. che escluda la comparazione tra attenuanti ed aggravanti per i delitti di cui all’art. 572- ter c.p. e che non ci debbano essere sconti di pena per riti alternativi speciali e il patteggiamento.
Ritiene opportuni maggiori investimenti nella educazione sulle questioni di genere, nella formazione degli operatori giudiziari e dei magistrati sulle tematiche di genere; nonché la istituzione, presso le Procure, di pool di Pubblici Ministeri che si occupino esclusivamente dell’istruzione di tali reati (come avviene per es. per la criminalità organizzata) e della parallela formazione di operatori di P. G. specializzati in materia.  
Infine segnala una riflessione con riferimento al fenomeno delle violenze e molestie online, anche in ottica di genere, per far conoscere alcuni fenomeni quali cyberbullismo, cyberstalking, hate speech, molestie on line.
 
Palermo, 27 novembre 2014 – ore 17.30 

TAVOLA ROTONDA:   "ISLAMISMO OGGI"

  

Ex Scuderie di Palazzo Cefalà – Consulta delle Culture - Via Alloro n. 99, ang. Vicolo Sciara

Indirizzi di saluto:

Dott. Giusto Catania – Assessore a Partecipazione, Decentramento, Migrazione, Mobilità del Comune di Palermo.

Dott. Adham Darawsha- Presidente della Consulta delle Culture di Palermo.

Introduce:

Avv. Paola Catania Triscari ‐ Presidente Ande Palermo.

Intervengono:

Prof. Antonino Pellitteri, Ordinario di Storia dei Paesi arabi e Islamistica Università degli Studi di Palermo‐"A proposito di ISIL. Il punto di vista degli islamisti."

Prof. Daniele Sicari, Ricercatore di Storia dei Paesi islamici Università degli Studi di Palermo - "Islam e cultura. Ruolo del 'âlim o intellettuale arabo."

Dott.ssa Nesma Mohamed Taher Mostafa Elsakaan, Docente di Lingua Araba Università degli Studi di Palermo ‐ "Immagini delle donne musulmane".

Saranno presenti i componenti della Consulta delle Culture di Palermo.

 
 

 

 

 

 

 
 

 

 

  

 
A.N.D.E. Palermo © 2008
Homepage  |  Chi Siamo  |  Attività  |  Galleria  |  Blog  |  Manifestazioni e Convegni  |   Contatti
 

windows 7 ultimate key activation . product key of window7 ultimate.